Esercizio

"Scrittura automatica"

Prendete una matita o una penna e appoggiatela su un foglio da disegno. Rivolgete la vostra attenzione da tutt’altra parte (per esempio a una conversazione telefonica o ad un programma televisivo) e vedrete che dopo qualche momento la mano comincerà a compiere dei movimenti leggeri che serviranno a tracciare dei segni sulla carta.

A poco a poco quei segni diventeranno sempre più chiari fino a formare delle parole. Non appena la vostra mano comincerà a muoversi avrete una voglia irresistibile di guardare cosa sta scrivendo ma dovete resistere.

Alcune persone preferiscono tenere la matita fra il dito indice ed il medio come se fosse una sigaretta e altri invece se sono abituati a scrivere con la mano destra preferiscono usare la mano sinistra durante la scrittura automatica o viceversa. Questo modo di scrivere diverso da quello consueto serve ad eliminare ogni possibile forzatura.

È abbastanza raro entrare in contatto attraverso la scrittura automatica con delle persone morte di recente. Di solito si viene contattati da un parente da un amico o da qualcuno che anche se non avete conosciuto quando era in vita può essere interessato a voi per svariati motivi. Rimarrete stupiti di scoprire che la calligrafia che appare sul foglio non è la vostra: in effetti si tratta della calligrafia della persona morta. Anche in questa situazione dovete controllare tutto il materiale ricevuto per essere certi di avere veramente comunicato con il mondo della Luce .

"COMUNICAZIONE CON GLI SPIRITI" RAYMOND BUCKLAND

scrittura automatica