La cosa più sbagliata  è tentare di utilizzare questa specie di Dizionario dei Segni come si usa il Dizionario dei Sogni o quello dei Simboli. Il segno che arriva può avere infatti numerosi significati per chi lo riceve, per il momento in cui si manifesta e per il contesto in cui si verifica, ma non può essere qualcosa di fisso, di definitivo e tantomeno di preciso. Ritengo comunque che, per chi sta iniziando a muovere i primi passi nella comprensione delle coincidenze, possa essere utile un elenco di possibili segni e una serie di esempi. Ecco alcune indicazioni pratiche che nascono soprattutto dalle mie esperienze.

Segni interiori – il nostro sentire

Segni esteriori – gli eventi che accadono

Segni di presenza – un’anima ci comunica che ci è vicino

Messaggi vocali – udiamo le parole di persone che ci passano vicino. La predica del prete. Un discorso ad alta voce

Messaggi scritti – l’apertura a caso di un libro sacro, odi un libro qualsiasi coke risposta a un nostro problema

Messaggi divinatori – la risposta delle carte o le sentenze de I King per indicarci una strada da percorrere

Messaggi mediatici – il titolo di un articolo di giornale o di un libro. Uno slogan. Un discorso udito alla radio, o in tv..

Coincidenze del destino – avvenimenti gravi come una morte, una malattia, un fallimento, o fortunati come un incidente da cui usciamo indenni, una vincita..

Eventi sincronici, segni e coincidenze significative – sono messaggi che provengono dalla nostra Guida per aiutarci, fermarci, premiarci, punirci, per indicarci qualcosa

 

OGGETTI, PERSONE, SITUAZIONI CHE PORTANO AD INTERPRETARE UN EVENTO

La strada – è la nostra vita. Ciò che accade per strada è come se accadesse alla nostra vita

La casa – siamo noi stessi. È pulita. E’ vuota. E’ piena di orpelli…

Il lavoro – è il nostro scopo nella vita. Va bene, va male, ci piace…

L’auto – ci porta sulla strada. Simboleggia la nostra Guida. La rubano? Hanno rubato il Maestro che si è allontanato perché non agiamo come dovremmo. Hai un incidete? Andavi troppo veloce? Eri distratto? Ti hanno tamponato? Eri fermo. Devi cercare di muoverti. Si buca una gomma? Qualcosa ti frena. E’ ora di cambiare l’auto? Cambia qualcosa nella tua vita

Il telefono – è la comunicazione. Resti isolato? Non sei in contato con il tuo Angelo. E’ occupato? Forse non devi parlare con quella persona

L’orologio – è il tempo. Si ferma, sei fermo. Fa ritardo? Hai perso tempo. Lo rubano? Stai vivendo inutilmente il tuo tempo

La tv – è l’immagine. La tua. Quella che dai di te

Il passaporto – ti permette di viaggiare lontano. Se lo perdi il permesso ti viene tolto

 

Trovate molto altro su “I segni del destino. Scopri il significato nascosto di ciò che accade nella tua vita” di Gian Marco Bragadin

 

 

Piccolo dizionario dei segni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*