1. Essere onesti con se stessi, ascoltarsi, fare solo ciò che si desidera, amarsi e non andare contro se stessi.

     

  2. Esser positivi negli atteggiamenti e nel parlato.
    Se si è negativi, i neuroni andranno a prendere le situazioni che evocano mali e dolori, portando così una vibrazione, a livello energetico, dannosa.

     

  3. Capacità di ringraziare, sia nel bene che nel male.
    Ringraziando ( che non significa per forza accettare ma rimanere onesti con se stessi ) si alzano le frequenze energetiche attraendo cose-situazioni-persone della stessa frequenza vibrazionale.

     

  4. Parlare e pensare in modo costruttivo.
    Pensare ed applicare azioni costruttive portano ad una crescita della positività, anche fisica.
    Pregare per l’altro, lo può aiutare a trovare le forze e le energie per migliorare, se saprà cogliere le vostre energie positive.
    Pregare anche per coloro che sbagliano significa avere un pensiero costruttivo ed aiuta a mantenere le frequenze vibrazionali alte.

     

  5. Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te ed esser sinceri.
    Gli strati più sottili delle persone ( quindi non a livello conscio ) percepiscono ogni pensiero ed emozione della persona davanti.

     

  6. Esprimere e credere in desideri che si vuole far avverare.
    Scegliere solo desideri col cuore e che portino bene, non desideri che vogliono farvi portare ad essere migliori degli altri o per provocare invidie.

     

  7. Vedere la positività in ogni cosa.
    Esercitarsi e far esercitare anche i bambini: provate a trovare almeno 5 cose positive in cose, persone o avvenimenti che non vi piacciono.
Le 7 regole per guarire nel pensiero e nel corpo