angeliIl termine Angelo deriva dal greco e si traduce con “messaggero di Dio”. L’angelo è colui che trasmette l’amore e la guida celestiale. Ogni persona ha per lo meno due angeli custodi, ma molti ne hanno anche di più. I vostri angeli custodi sono con voi in ogni momento e vi amano in modo incondizionato. Gli angeli assistono persone di ogni credo e hanno lo scopo di portare pace sulla terra per una persona alla volta. Loro sanno che se ciascuno di noi è in pace allora avremo un mondo di persone pacifiche. Tutti gli angeli hanno le ali e un aspetto molto simile a quello dei dipinti rinascimentali. Le ali non vengono usate per muoversi ma per avvolgere le persone e confortarle.

 

CLASSIFICAZIONE DEI CORI ANGELICI

 

  • SERAFINI: ordine angelico più elevato. Esseri di pura luce.
  • CHERUBINI: raffigurati come putti alati. Rappresentano il secondo gruppo in ordine di grandezza. Esseri di puro amore.
  • TRONI: un ponte tra la dimensione materiale e quella spirituale.  Rappresentano la giustizia di Dio.
  • DOMINAZIONI: supervisionano gli angeli secondo la volontà di Dio.
  • VIRTU’: governano l’ordine dell’universo fisico.
  • POTESTA’: guerrieri pacifici che purificano l’universo dalle energie inferiori.
  • PRINCIPATI: vegliano sul pianeta per garantire la volontà divina della pace  in terra.
  • ARCANGELI: sovrintendo sull’umanità e sugli angeli custodi.
  • ANGELI CUSTODI: ogni individuo ha degli angeli custodi che gli sono stati assegnati nel corso dell’esistenza.

 

SPECIFICITA’ DEGLI ANGELI

 

  • Angeli dell’abbondanza: ci aiutano nelle decisioni finanziarie e nei miglioramenti lavorativi
  • Angeli della guarigione
  • Angeli del trasferimento
  • Angeli del romanticismo
  • Angeli della forma fisica
  • Angeli della natura: ci aiutano nel giardinaggio e ci guidano verso scelte ecologicamente sensate
  • Angeli della guida e del parcheggio
  • Angeli della bellezza
  • Angeli della famiglia
  • Angeli guerrieri: lottano pacificamente per le questioni sociali e vegliano  contro la violenza domestica

 

COME SAPERE IL NOME DEI PROPRI ANGELI

 

Il modo migliore per conoscere i nomi dei propri angeli è chiedere loro di identificarsi con una richiesta esplicita: “Angeli, vi prego di comunicarmi il vostro nome” e poi prendere nota del nome che vi viene in mente sotto forma di parola, sensazione o visione. A questo punto chiedete loro di inviarvi dei segni fisici che vi aiutino a convalidare l’idea di  aver udito correttamente il loro nome. 

 

LE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE TRA NOI E GLI ANGELI

 

         Chiarosenzienza: tramite sensazioni – in correlazione con il chakra del cuore (nel petto)

        Chiaroconoscenza: tramite pensieri – in correlazione con il chakra della sommità del capo (in cima alla testa)

       Chiaroudienza: tramite suoni – in correlazione con il chakra dell’orecchio (sopra ad ogni sopracciglia)

    

Varie indagini hanno dimostrato che la maggior parte delle persone riceve messaggi angelici attraverso le sensazioni. Il secondo modo per comunicare con gli angeli è tramite le visioni. Solo un numero inferiore di persone tende a ricevere messaggi angelici attraverso i propri pensieri o i suoni.

 COME CONTATTARE UN ANGELO

 Pronunciate la vostra richiesta a voce alta, in silenzio, per iscritto, oppure cantatela, sussurratela o persino urlatela. Qualsiasi forma di domanda di aiuto è sufficiente a dare agli angeli il permesso di intervenire. Se non sapete cosa chiedere potete limitarvi a domandare loro di aiutarvi ad essere in pace, oppure potete fare loro una richiesta specifica.

 

  

Doreen Virtue “Terapia angelica”

Gli Angeli