DEFINIZIONE DI FENOMENI MEDIANICI

fenomeni-medianiciPer fenomeni medianici si intendono quei fenomeni intellettivi e paranormali fisici che mostrano una precisa modalità nella loro estrinsecazione. Essi hanno la peculiarità di apparire diretti da una volontà estranea ai presenti. Inoltre è sempre presente almeno un soggetto (medium) che sembra indispensabile alla loro produzione. Non sappiamo quale sia la causa dei fenomeni medianici, sappiamo però che la medianità è indubbiamente una porta aperta ed è anche con il metodo della telescrittura che possiamo aprirla. Mi vengono in mente le parole del filosofo americano William James che affermò che “il Creatore avesse inteso fin dall’eternità che questa sezione della natura rimanesse inaccessibile per suscitare in eugual misura le nostre curiosità, le nostre speranze e i nostri sospetti”.

L’INTERPRETAZIONE RAZIONALISTICA DI ALFREDO FERRARO

Un valido criterio di approccio alle manifestazioni medianiche è rappresentato dalla valutazione razionalistica di Alfredo Ferraro. Secondo questo grande studioso l’ipotesi spiritica si basa su fatti concreti che presentano tre requisiti fondamentali:

1)  CONGRUENZA: messaggi coerenti, talvolta di elevato contenuto filosofico.

2)  STABILITA’: continuità logica dei messaggi e di quanto viene affermato dagli spiriti comunicanti.

3) FINALISMO: manifestazioni rivolte ad un fine, che è sostanzialmente riconducibile al “conosci te stesso”.

 

Stefano Beverini “Manuale di scrittura automatica e telescrittura”

Fenomeni medianici