scritturadirettaSedetevi con il diario e mettetevi tranquilli. Svuotate la mente. Scegliete una delle domande di seguito e concentratevi su di essa per qualche istante. Formulate la richiesta di poter ricevere un’ispirazione creativa dal livello più profondo della verità: la domanda funzionerà come una calamita. Permettete alla prima parola di apparirvi in mente e scrivetela. Poi lasciate apparire un’altra parola. Scrivete anche questa. Lasciate che le parole continuino a sgorgare così, senza giudicarle, senza cercare di indovinare la risposta.

Non anticipate i tempi. Non fermatevi a leggere quello che avete scritto finché la scrittura non si ferma da sola.

 Tecniche utili: per scrivere mettetevi nei panni della vostra Anima, del bambino innocente che è in voi o dell’Io futuro, e rivolgetevi alla vostra personalità usando la seconda persona, chiamandola per nome; non cercate di essere troppo formali! Lasciate che la calligrafia cambi forma. Modificate la velocità e il ritmo, o scrivete con l’altra mano.

DOMANDE

 – Scrivete come se foste lo Spirito di Giustizia Amorevole: come sta andando il mio processo di crescita a lungo termine? A cosa devo fare attenzione ora?

 – Quando cerco di dire la verità __________. Quando altre persone mi dicono cose su di me___________.

 – Pensate a uno dei problemi più importanti della vostra vita. Elencate della domande pertinenti. Mettetele nel loro ordine naturale e formulatele in modo preciso. Poi, come se foste un saggio insegnante, scrivete una risposta per ognuna.

 – Scrivete dal punto di vista del vostro corpo: 1. Lasciarsi andare è difficile per me, perché_________. 2. Amo lasciarmi andare, perché_________.

 – Scrivete una lettera dal punto di vista dell’Io futuro all’IO presente e osservate quali consigli contiene.

 – Descrivete come la vostra personalità e il vostro modo di fare trasmettano involontariamente un messaggio agli altri: Che aiuto offro agli altri ora con la mia presenza nelle loro vite?

 – Se io fossi uno dei più grandi esperti nel mio campo e un giovane si presentasse come mio mentore, cosa mi chiederebbe e cosa gli direi? Scrivete il dialogo spontaneo che si svolgerebbe.

 – Descrivete le emozioni dal punto di vista del corpo: 1. Che tipo di situazione mi provoca stress? 2. La parte del corpo dove avverto maggiormente tensione è_______. Ho l’impressione che (usate tutti i sensi per descrivere.) 3. Mi faccio prendere dallo stress perché la mente subconscia è convinta che ________. 4. Combatto lo stress facendo ________. 5. Sfogo lo stress in modo salutare facendo_______.

 – Elencate le vostre “debolezze” fisciche, emotive e mentali partendo dalla mente subconscia. Scrivete usando il punto di vista della debolezza: cosa sto facendo in questo momento per la mia personalità? Cosa sto impedendo alla mia personalità di scoprire a proposito del mio Io autentico?

 – Cosa devo capire a proposito di quella volta che sono stato tradito, ho perso la persona cara, non sono riuscito a ottenere ciò che credevo di volere? ecc…

 – Se in questo momento fossi illuminato, come cambierebbe la mia vita? Cosa vorrei fare?

 – Trascrivete un’esperienza recente in cui qualcosa di grave o fastidioso è diventato divertente all’improvviso o vi ha insegnato una lezione sorprendente.

 – Scrivete dal punto di vista del Conosciente ciò che sa della vostra vera natura.

Penney Peirce “La Forza dell’Intuizione”

Esercizio: Scrittura diretta