Accreditamento ASPIN2019-05-09T14:44:19+00:00

ACCREDITAMENTO ASPIN

Carissimi tutti,

Sono Slavy Gehring,

Presidente e fondatrice del centro Intuizia di Mendrisio in Svizzera, con grande entusiasmo vi informo che la nostra Accademia internazionale di Parapsicologia applicata e di ricerche psichiche nel 2019 è stata accreditata presso ASPIN, una struttura fondata dal centro Erba Sacra il cui obbiettivo è da decenni quello di fare ricerche, informare, formare servizi di elevata qualità sulle tematiche e le materie più importanti che riguardano l’uomo e il suo benessere e sviluppo.

ASPIN è una struttura dedicata alla tutela e alla valorizzazione dei professionisti che operano nei campi delle discipline olistiche e alla gestione dei registi professionali secondo le norme della legge numero 4 del 14 Gennaio 2013 in vigore ad oggi in Italia.

Pertanto per tutti coloro che hanno già ottenuto il diploma della scuola di parapsicologia pratica “Enigma” e parapsicologia mistica “Mysterium Aeternum” interessati a ricevere la certificazione come Operatore Olistico, possono contattare il centro Intuizia (obbligatoriamente) ed avere la possibilità di avere tale certificazione.!

Gli aspetti fiscali e amministrativi non hanno niente a che fare con i riconoscimenti.

Per quanto concerne i riconoscimenti, la legge Italiana riconosce la possibilità di operare a tutti i professionisti che divide in due fasce:

  • i professionisti che appartengono a un ordine professionale  (ingegneri, architetti, medici, psicologi, ecc.) che hanno un riconoscimento dello Stato e che per lavorare, oltre al percorso di studi devono sostenere un esame di stato e/o tirocinio)
  • i professionisti che non appartengono agli ordini professionali che sono regolati dalla legge 4/2013.

 

Tali professionisti non hanno un albo professionale e non sono obbligati a iscriversi ad alcuna organizzazione o registro.

E’ sufficiente che dichiarino di lavorare secondo le norme della legge 4/2013 e che, lavorando, rispettino le norme fiscali, ma anche alcuni obblighi previsti dalla legge quali il rispetto di un codice deontologico, il rispetto dei diritti dell’utente che deve essere tutelato sotto vari aspetti (dal punto di vista della prestazione, dell’informazione, della privacy, ecc.).

La legge prevede che per il rispetto di tali obblighi e per la loro stessa formazione e tutela, i professionisti possono associarsi.

ASPIN è per l’appunto una di queste associazioni che ha un codice deontologico (quindi per esempio il professionista iscritto non deve elaborare un proprio personale codice ma far riferimento a quello dell’associazione di cui fa parte), che ha contatti con legali che possono tutelare sotto questo aspetto, che stipula un contratto collettivo di assicurazione professionale (e quindi tutela il professionista e il cliente), che garantisce i clienti della qualità professionale dei suoi associati.

Tengo a precisare che non c’è nessun obbligo a iscriversi ma chi non lo fa deve adempiere comunque individualmente agli obblighi di legge.

Per qualsiasi chiarimento rimango a disposizione, vi saluto e auguro ad ognuno di voi di portare avanti con entusiasmo e successo la vostra amata professione.

Un grande saluto a tutti

Slavy Gehring

Carissimi diplomati,

 

per poter fare la richiesta ad ASPIN mandatemi quanto prima per email:

– La vostra richiesta a nome di Presidente dell’Accademia Slavy Gehring nella libera formulazione. Mettete in allegato le copie dei diplomi/attestati/certificati delle scuole “Enigma” e/o “Mysterium Aeternum” e anche dei singoli corsi fatte presso centro Intuizia negli ultimi anni. Scrivete quanto state lavorando in parapsicologia e se sentite di aver bisogno di fare un aggiornamento professionale.

Questo ultimo è molto importante perché sarò per voi una garante e se non fate alcuna pratica non potete essere messi nell’albo professionale.

Dopo aver esaminato il vostro caso manderò ad ASPIN la mia garanzia nella vostra professionalità e competenza. E così potrete riempire i formulari necessari per far parte dell’Associazione Erba Sacra.

Un caro saluto Slavy Gehring